Trentino occidentale, paesaggio terrazzato attorno all’abitato di Peio in Val di Sole   (foto di Laura Gobber, Osservatorio del paesaggio trentino)

L’Osservatorio per il paesaggio della Provincia Autonoma di Trento ha da poco concluso l’impegnativo lavoro di documentazione sulle aree terrazzate che lo ha impegnato in questi ultimi anni.

Tutto il territorio della Provincia è ora documentato con cartografie tematiche, dati analitici e un esteso archivio fotografico georeferenziato di più di 5000 scatti.

Il lavoro è consultabile a questo indirizzo:

https://www.paesaggiotrentino.it/it/rapporto-stato-del-paesaggio/atlante-dei-paesaggi-terrazzati-del-trentino/.

In estrema sintesi il quadro generale emerso dall’Atlante è il seguente:

  • 10.440 ha di terrazzamenti pari all’1,7% della superficie provinciale;
  • 5.750 ha ancora in uso pari al 10% circa della superficie coltivata in provincia;
  • 4.690 ha abbandonati pari al 45% della superficie totale terrazzata;
  • 4.469 km di sviluppo lineare delle strutture di contenimento;
  • Usi del suolo agricolo: 45% bosco (abbandono), 22% colture permanenti, 32% non permanenti, 1% altro.
  • Altimetria media 673 m slm
  • Esposizione media:  225° sud – est
  • Pendenza media dei campi 15°
  • Accessibilità: scarsa 73%, buona 10%, ottima 17%

Chi desiderasse ricevere maggiori approfondimenti sul progetto dell’Atlante potrà contattare l’Arch. Giorgio Tecilla (Osservatorio del paesaggio – Dirigente UMSE in materia di Urbanistica) alla seguente email: giorgio.tecilla@provincia.tn.it