Sono stati messi online i due nuovi volumi dell’Atlante dei paesaggi terrazzati del Trentino

La Provincia autonoma di Trento negli ultimi cinque anni ha dato corso ad un insieme articolato di studi, approfondimenti tecnici e ipotesi progettuali incentrati sulle complesse relazioni tra paesaggio e attività agricole. A novembre 2014 il Forum dell’Osservatorio del paesaggio ha approvato il programma “Dieci azioni per i paesaggi rurali del Trentino”. In questo documento le aree agricole terrazzate hanno ricevuto un’attenzione specifica, soprattutto per quanto riguarda la loro identificazione precisa, le loro dinamiche evolutive e la conservazione del loro ruolo produttivo. 

A seguito di test di accuratezza ha preso dunque avvio la redazione dell’Atlante dei paesaggi terrazzati del Trentino, effettuata mediante l’applicazione di una metodologia appositamente costruita per individuare e classificare i paesaggi terrazzati.

L’Atlante è composto da mappe, grafici e tabelle tematiche. Una campagna fotografica ha accompagnato l’intero percorso producendo finora oltre 7000 immagini georeferenziate.

L’Atlante identifica le aree terrazzate al momento della loro più ampia espansione territoriale, alla fine del XIX secolo, corrispondenti a circa 10.500 ettari (sostenute da 4.250 km di strutture di contenimento), pari all’1,7% della superficie provinciale. Circa 5.800 ettari (il 55% del totale) sono ancora in uso, mentre il resto è abbandonato e coperto da foreste.

L’Atlante è finora composto da 13 volumi, disponibili anche in formato elettronico sul web. L’Atlante copre ad oggi circa il 70% del territorio provinciale, entro il 2020 il progetto sarà completato, con la pubblicazione degli ultimi 3 volumi.

Per approfondire i risultati della ricerca e scaricare i file dei volumi tematici andare al link

http://www.paesaggiotrentino.it/it/rapporto-stato-del-paesaggio/atlante-dei-paesaggi-terrazzati-del-trentino/